ISCRIZIONI

Per iscriverti ad ANGSA Marche richiedi il modulo alla mail: angsamarche@libero.it (quota associativa 40 euro)

domenica 26 maggio 2019

"A...come Autismo. La Scienza a servizio" Convegno 1- 2 giugno Abbadia di Fiastra (MC)



SCOPO EVENTO:
L’AUTISMO compie 76 anni. Era il 1943 quando Leo Kanner per la prima volta introdusse il termine Autismo per definire bambini chiusi in se stessi a causa “dalle mamme frigorifero”. Oggi, nel 2019, non è più tempo di ipotesi etiologiche di natura psico-sociale, né di tipo ideologico. E’ tempo di cambiare paradigma: l’ Autismo è un disturbo NEUROBIOLOGICO che inizia nelle prime fasi di vita embrionale per interazioni ambientali che interferiscono con lo sviluppo di tessuti, organi e apparati.
Gli studi epidemiologici dimostrano che i casi di Sindrome dello Spettro Autistico sono in crescita esponenziale; urge un programma di intervento di Sorveglianza sui determinanti di salute del bambino da prima del concepimento ai due anni di età
(i primi 1000 giorni di vita) conforme al progetto stilato dal Ministero della Salute nel 2013. I disturbi del neurosviluppo necessitano di attività diagnostiche precoci e interventi terapeutici tempestivi. Il 4 novembre 2017, l'istituto Superiore di Sanità, ha siglato un accordo nell'ambito dell'«Osservatorio nazionale per il monitoraggio dei disturbi dello spettro autistico» per promuovere l'implementazione dei bilanci di salute e istituire il raccordo formale tra la pediatria e la neuropsichiatria infantile su tutto il territorio italiano. Il fine sarebbe ridurre sensibilmente l'età della prima diagnosi, sfruttare le finestre terapeutiche della neuroplasticità, e attuare interventi riabilitativi mirati per favorire l'integrazione e il miglioramento della qualità della vita delle persone con Disturbi dello Spettro Autistico in linea con le indicazioni dell'European Pact for Mental Health and Well-Being, EC 2008, e del WHO Global Plan of Action for Children's Health and the Environment 2010-2015.
La patogenesi dell’Autismo è sistemica e deve essere affrontata con un modello di approccio multidisciplinare che preveda la collaborazione tra professionisti e genitori per individuare ed affrontare comorbidità che aggravino le reazioni comportamentali della persona autistica.
Alla IV° Edizione del Convegno Nazionale l’ Associazione La Mano Tesa onlus, ha voluto la scienza a servizio dell’Autismo per proporre i possibili strumenti per intervenire nel migliorare le caratteristiche relazionali e i rendimenti nel bambino.
È importante avere a disposizione un team specialistico che intervenga e dia un valido supporto a chi opera nel mondo dell’infanzia, genitori, insegnati, educatori...
E’ necessario attivare un linguaggio comune attraverso momenti di formazione condivisi e la possibilità, per tutti i professionisti, di vedere i bambini nei diversi contesti e di lavorare con un modello olistico che si prenda cura della Persona e non della Sindrome.
PROGRAMMA:
SABATO 1 GIUGNO:
MODERATORI: Dott. Antonio Parisi e Dott. Cesare Cardinali

ore 08:30 - Registrazioni
ore 08:45 - SALUTI ISTITUZIONALI:
Silvia Dalloro - Presidente associazione La Mano Tesa
Dott.ssa Rosaria Ruiti Del Balzo – Presidente CRI
Dott. Alessandro Maccioni – Direttore dell'ASUR – Area Vasta N.3

Relazioni:
Ore 9:00 Dott. Antonio PARISI: Apertura lavori congressuali
Ore 9:15 Dott. Vincenzo COZZOLINO, Medico Osteopata, membro fondatore e docente presso A.O.I.T. Pescara
Ore 10:00 Dott.ssa Carmen CASTELLANO: “I primi 1000 giorni... e il pediatra? Sospetto diagnostico... e il pediatra? Diagnosi... e il pediatra?”
Ore 10:45 Prof.ssa Carla MARINI: “Genetica dei disturbi dello spettro autistico”
Ore 11:30 Coffe Break
Ore 11:45 Prof. Piero CRISPIANI “Autismo e Disprassia severa. Le disfunzioni e il caos”
Ore 12:30 Dott. Fausto AUFIERO: “Supporto bionutrizionale nelle sindromi dello spettro Autistico”
Ore 13:15 Pausa pranzo
Ore 14:45 Dott.ssa Gina BARLAFANTE: “Gravidanza, carico allostatico e possibili esiti nel NeuroSviluppo”
Ore 15:30 Prof. Ernesto BURGIO: “Disturbi del NeuroSviluppo: Dalla Genetica alla Epigenetica”
Ore 16:45 Coffe Break
Ore 17:00 Prof.ssa Daniela LUCANGELI: I cortocircuiti Emozionali
Ore 18:30 - TAVOLA ROTONDA condotta dal Dott. Parisi e dal Dott. Cardinali
Ore 19:30 - CONCLUSIONI LAVORI

DOMENICA 2 Giugno:
MODERATORE: Prof. Piero Crispiani

Relazioni:
Ore 09:00 Dott. Maurizio PINCHERLE, Neuropsichiatra Infantile Ospedale di Macerata: “Esperienze di presa in carico sul territorio nell'Area Vasta 3”
Ore 09:45 Dott.ssa Cristina PANISI: “Autismi: dalle scienze ”omiche” alla pratica clinica”
Ore 10:30 Dott.ssa Maria Elena LIONETTI: “Alimentazione e asse intestino-cervello nell'Autismo: considerazioni diagnostiche e terapeutiche”
Ore 11:15 Coffe Break
Ore 11:30 Dott.ssa Paola GIOSUE': “La persona autistica: Strategie di valutazione ed intervento precoce. Un modello patogenetico osteopatico”
Ore 12:15 Dott. Antonio PARISI: “Neurosviluppo: Dalla sensorialità al cognitivo”
Ore 13:00 Prof. Giuseppe CARAMIA, Primario Emerito di Pediatria e Neonatologia Azienda Ospedaliera Specializzata Materno-Infantile Salesi Ancona (da confermare)
Ore 13:45 - CONCLUSIONI e Consegna Attestati
https://www.facebook.com/events/2229917790403094/?active_tab=about

Nessun commento:

Posta un commento